Informazione Eventi Approfondimento

Sidel Blog

Leggi le News

Living vivere e valorizzare lo spazio della casa

Accogliente, originale e chic, lo spazio dedicato al “living” diventa il fulcro dell’abitazione, adattandosi alle diverse esegenze della famiglia.

Quando si decide di arredare un’abitazione è fondamentale prestare la massima attenzione agli spazi. Sia che la vostra casa possieda ambienti piuttosto ampi, ma ancora di più se questi non permettono grande agio è essenziale prendere bene le misure. Un primo passo importante, come sempre, è la fase di progettazione. Stabilire a priori come arredare lo spazio, cosa volgiamo ricavarci e come vogliamo vivere quello spazio è fondamentale.
Vivere in una casa armoniosa, anche in fatto di spazi ben distribuiti e pensati, ci fa sentire in un ambiente accogliente, dove nulla è lasciato al caso.

living

Proporzionare il “peso” delle diverse pareti

Negli ultimi anni, grazie al recupero dei sottotetti come spazi abitativi, una delle situazioni più comuni è la presenza di stanze strette, lunghe e dal soffitto con diverse pendenze. Questo comporta si un bel gioco di movimenti per creare il nostro spazio “living” ma al tempo stesso una notevole perdita di metri cubi, rendendo di fatto  gli ambienti più bui e desiderosi di luce.

A seconda dell’inclinazione del soffitto si possono avere spazi alti e altri meno alti o non abitabili. Tuttavia sono proprio questi spazi che possono essere sfruttati comodamente come armadi a muro o ripostigli, essendo possibile, secondo la maggior parte delle leggi regionali, escludere questi spazi ai fini del calcolo delle altezze e dei volumi effettivamente abitabili.

living

Il living contemporaneo: il ruolo delle finestre

Per rendere la casa il luogo ideale dove trascorrere il tempo inondati da luce naturale e coccolati da aria fresca e salubre è necessario comprendere il ruolo centrale che hanno le aperture. Un modo interessante per sfruttare angoli morti del sottotetto, può essere quello di realizzare abbaini per alloggiare le finestre in posizione alta. Questo oltre a garantire la possibilità di fruire al massimo della luce naturale in ingresso, dà la possibilità di utilizzare spazi altrimenti inutilizzabili a fini abitativi. In alcuni casi la legge regionale obbliga alla chiusura delle zone al di sotto dell’altezza minima abitabile consentita, salvo in corrispondenza di fonti di luce diretta.

living

Attenzione nella scelta dei colori, a differenza di una casa tradizionale in cui ogni ambiente può avere dei toni differenti, il living contemporaneo mira ad ottenere un ambiente unico e luminoso. L’ open space deve essere armonioso in tutto, dalle pareti al divano, dalla cucina al tappeto. Meglio scegliere delle tinte neutre per le pareti, il pavimento, la cucina e gli infissi, aggiungere una nota di colore con tessuti e arredi come i divani, i tappeti, le librerie e infine si può esagerare con le tinte più forti con i dettagli di complemento di arredo come cuscini, vasi, quadri, ecc. Scegliendo i colori in questo modo potrete cambiare periodicamente i complementi che hanno i colori più forti mentre vi rimarrà sempre una tavolozza di base facile da abbinare.

 

Sidel_Club Expo Serramenti espone Urban

scopri urban con expo serramenti al centro commerciale - Sidel

Il Sidel_Club Expo Serramenti esporrà presso il centro commerciale Brianza dal 30 aprile al 06 maggio. Sarà possibile visionare da vicino la nuova finestra #urbanwood il serramento minimal in tutto legno. Vi aspettiamo per presentarvi tutte le novità di Sidel srl

IL CLIMA IN CASA

Viaggio a Klimahouse 2018

Efficienza energetica, ma anche attenzione al comfort. Luce, qualità dell’aria, assenza di inquinanti, temperatura gradevole e riparo dai rumori sono i nuovi paradigmi che “fanno la differenza” in edilizia. Focus dell’evento fieristico Klimahouse tenutosi a Bolzano di quest’anno è stato sicuramente quello di concepire nuovi modelli di edifici utilizzando sempre più materiali alternativi, tecniche costruttive tra tradizione e innovazione, insomma la casa si evolve. Un appuntamento internazionale quello di Bolzano che, con gli oltre 400 espositori, offre ad architetti e utenti finali la possibilità di toccare con mano materiali e tecnologie tra tradizione e innovazione.

Hs_accoya

Costruire case contemporanee significa, oggi, saper andare “oltre”. Oltre la vecchia impostazione del cantiere: perché gli immobili si progettano e si realizzano in fabbrica, quelli in legno, prima di tutto. Che si parli di produzione di elettricità o di climatizzazione, ventilazione, domotica. Un fabbricato è davvero green solo se  oltre ad abbattere la spesa in bolletta riesce ad autoprodurre il proprio fabbisogno e a garantire comfort ai propri abitanti. Che, tradotto in parole semplici, vuol dire: giusta temperatura, ricambio di aria all’interno, assenza di inquinanti e muffe, corretta illuminazione, buon isolamento dai rumori, facilità di uso degli arredi, gradevolezza alla vista.

Nuove frontiere in edilizia: Strutture in Legno

Sistemi di costruzione versatili che permettono di realizzare case ed edifici pubblici adatti al contesto geografico e alle condizioni climatiche in cui sono inseriti, queste sono le prerogative a cui deve rispondere l’edilizia Italiana. La frontiera dell’ecosostenibilità si sposta in avanti: non c’è più soltanto il materiale, il legno, a rendere ecofriendly un progetto. C’è anche la tecnica costruttiva. Nessun utilizzo di agenti chimici ed elementi metallici, ma un sistema ad incastro, che garantisce la perfetta staticità e asseconda una filosofia “estrema” di rispetto per l’ambiente.

Ma un edificio in legno è sicuro? ha dei vantaggi?

La risposta alla domanda sulla sicurezza non lascia dubbi e viene direttamente dalle Norme Tecniche della Costruzione (NTC): già nella versione del 2008 le NTC stabilivano che il legno era comparabile agli altri materiali da costruzione, cosa ribadita anche con le recentissime NTC del 2018. E’ possibile leggere una sintesi a questo link o scaricando la normativa NTC-2018 – dm 17 gennaio 2018.

Inoltre tra i tanti pregi che si potrebbero citare come bellezza, versatilità, naturalezza e durata nel tempo, sicuramente quando si parla di strutture in legno ciò che colpisce è la velocità nella realizzaizone. Questo perchè la casa viene “montata” e non costruita, inoltre ha valori di isolamento temrico ed acustico superiori ad altre strutture se paragoniamo i modi “standard” di realizzazione. Per l’aspetto economico e quello climatico infine non ci sono paragoni, per il primo si conosce da subito l’impegno economico a cui si andrà incontro mentre per il clima che si viene a creare all’interno dell’abitaizone, grazie all’utilizzo di materiali naturali, non ha eguali.

0012

Quanto dura nel tempo un edificio in legno?

Una durata paragonabile a quella degli edifici in laterocemento, se correttamente manutenuto. Pensiamo alle pagode orientali, alcune delle quali risalenti anche al VII secolo, o al ponte di Bassano del XVI secolo.Per la manutenzione non ci sono attenzioni particolari se non quelle che richiedono tutte le tipologie di casa.

Fare la scelta giusta, questà è la domanda a cui tutti cerchiamo sempre una risposta. Oggi fortunatamente il mercato ed i professionisti ci vengono incontro. Scegliere di abitare in case naturali, costruendo il nostro nido rispettando regole prceise ed utilizzando materiali lavorati con la tecnologia moderna, sicuramente è il primo passo per aiutarci a trascorrere momenti di relax respiarando un clima favorevole alle nostre esigenze.

Unica regola da ricordare è che materiali come legno, argilla, cotone, lino, sabbia in edilizia si usano da millenni. La differenza rispetto al passato è che stiamo imparando a utilizzarli in maniera consapevole.

Meet-Up Sidel ad Angri presso showroom di Napodano Legnami

Meet-Up di Sidel

 Sidel_meetup_NAPODANO-sidel_club - 06 aprile ore 16.30 copertina evento web

Meet-Up – Giorno 06 aprile alle ore 16.30 avrà inizio il primo Meet-Up organizzato da Sidel srl presso il Sidel_Club di Angri “Napodano Legnami”

Continuano i Meet-Up organizzati da Sidel in collaborazione con tutti i clienti selezionati Sidel_Club in tutta Italia. Il prossimo si terrà il 06 aprile presso lo showroom di Napodano Legnami ad Angri in provincia di Salerno.
L’incontro avrà lo scopo di informare e confrontarsi con progettisti, designer ed imprese sulle soluzioni tecnico/costruttive proposte da Sidel. Inoltre sarà presentata la finestra minimal in legno-alluminio Urban, l’unica finestra in grado di essere installata in qualsiasi condizione architettonica garantendo sempre alte prestazioni energetiche.

Sidel con il suo ufficio progettazione è da sempre molto attenta nel progettare e realizzare prodotti ed offerte sempre più attente alle esigenze sia di chi progetta la casa e sia di chi la vive, ecco perchè crediamo che questi incontri siano un bagaglio di esperienza utile per realizzare serramenti che soddisfino le esigenze di tutti.

Durante questo incontro formativo “Meet-Up” Sidel srl avrà il piacere di illustare a tutti i presenti le soluzioni innovative per i serramenti in legno, di seguito il programma completo:

Sidel_meetup_APRITI-sidel_club - 23 ore 16.30 2

Si ringraziano tutti i partecipanti ed in particolar modo il Sidel_Club Napodano per la disponibilità.

Seguici e scopri il prossimo Meet-Up nella tua città

SidExpo – Salone Biennale dell’Edilizia

Sidel sarà presente a SidExpo – Salone Biennale dell’Edilizia in collaborazione con il SIdel_Club NOI 3 design – Porte & Finestre di Messina.
Vi aspettiamo per mostrarci da vicino le ultime novità dei prodotti realizzati da Sidel come la finestra #urban ed il portone blindato in legno #porthos.

scopri urban in fiera a Messina

29541633_2011458485535755_6068943217832476011_n

Segui la nostra pagina facebook e segui il nostro evento, ti aspettiamo non mancare!

 

Meet-Up Sidel ad Andria presso showroom di Apriti di Massimiliano Troia

Meet-Up di Sidel

 meet-up

Meet-Up – Giorno 23 marzo alle ore 16.30 avrà inizio il primo Meet-Up organizzato da Sidel srl presso il Sidel_Club di Andria “Apriti”

Continuano i Meet-Up organizzati da Sidel in collaborazione con tutti i clienti selezionati Sidel_Club in tutta Italia. Il prossimo si terrà il 23 marzo presso lo showroom di Apriti di Massimiliano Troia ad Andria.
L’incontro avrà lo scopo di informare e confrontarsi con progettisti, designer ed imprese sulle soluzioni tecnico/costruttive proposte da Sidel. Inoltre sarà presentata la finestra minimal in legno-alluminio Urban, l’unica finestra in grado di essere installata in qualsiasi condizione architettonica garantendo sempre alte prestazioni energetiche.

Sidelsrl con il suo ufficio progettazione è da sempre molto attenta nel progettare e realizzare prodotti ed offerte sempre più attente alle esigenze sia di chi progetta la casa e sia di chi la vive, ecco perchè crediamo che questi incontri siano un bagaglio di esperienza utile per realizzare serramenti che soddisfino le esigenze di tutti.

Durante questo incontro formativo “Meet-Up” Sidel srl avrà il piacere di illustare a tutti i presenti le soluzioni innovative per i serramenti in legno, di seguito il programma completo:

Sidel_meetup_APRITI-sidel_club - 23 ore 16.30 2

Si ringraziano tutti i partecipanti ed in particolar modo il Sidel_Club Apriti per la disponibilità.

Seguici e scopri il prossimo Meet-Up nella tua città

Bonus alberghi e agriturismi – Legge stabilità 2018

Bonus per la riqualificazione energetica per Alberghi e strutture ricettive, agevolazione fiscale fino al 65%

Il Bonus alberghi e agriturismi 2018, è stata una delle tante novità previste dalla scorsa Legge di Bilancio e che ha previsto per alberghi, hotel, agriturismi ed in generale gli immobili ad uso turistico, la possiblità di beneficiare di un’importante agevolazione fiscale sulle ristrutturazioni edili.

Come funziona il bonus ristrutturazioni 65% per alberghi e agriturismi?

Grazie a questa agevolazione fiscale, le strutture ricettive beneficiarie potranno ottenere un credito d’imposta pari al 65% (precedentemente era del 30%) della spesa effettuata per interventi di riqualificazione effettuati dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2018. La spesa massima agevolabile non potrà superare la somma di 200 mila euro per ogni struttura ricettiva, mentre il credito d’imposta potrà essere ripartito in 2 quote annuali.

bonus

 

Quali sono gli interventi ammessi?

Lo sconto fiscale per gli alberghi e agriturismi che fino al 2018 effettuano interventi di ristrutturazione edile negli immobili finalizzati alla loro attività, non funziona come il consueto bonus ristrutturazioni 2018 che prevede una detrazione al 50%, ma un credito d’imposta pari al 65% da utilizzare per i seguenti interventi:

  • Restauro e risanamento conservativo;
  • Ristrutturazione edilizia;
  • Abbattimento delle barriere architettoniche;
  • Aumento dell’efficienza energetica;
  • Acquisto di arredi e mobili da destinare esclusivamente agli immobili oggetto del bonus.

Chi può beneficiare delle agevolazioni fiscali e come può richiederlo?

Il Bonus è destinato ad imprese turistiche titolari di alberghi, alberghi diffusi, agriturismi, strutture termali, residence, villaggi turistici, ecc…

Chi vorrà beneficiare del Bonus dovrà richiedere la Tax Credit Alberghi 2018 per via telematica, attraverso il Portale dei procedimento del MiBACT, dal 1 gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese. Ad esempio, la domanda di agevolazione per spese effettuate nel 2017, può essere presentata a partire dal 1 gennaio, ed entro il 28 febbraio di quest’anno.

Oltre alla domanda è richiesta un ulteriore documentazione, riguardante sia i pagamenti, sia la natura degli interventi e delle spese effettuate.
I benefit possono essere assegnati fino all’esaurimento delle risorse annualmente disponibili, con diritto di priorità assegnato in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande.

Il Bonus alberghi 2018 si pone in linea con gli stessi principi ispiratori degli altri bonus previsti dalla Legge di Bilancio 2018, come Ecobonus, Bonus ristrutturazioni, Sisma Bonus, Bonus mobili, ecc… ma è mirato alle imprese del settore turistico-ricettivo.

Non sorprende se alcuni contribuenti possano entrare in confusione e avere dei dubbi su quale di queste agevolazioni fiscali è possibile applicare al proprio investimento. Per questo bisogna fare sempre affidamento al testo di legge e sarebbe anche consigliabile richiedere l’assistenza di un professionista per seguire la pratica.

bonus

#sidelinfiera | Hospitalitysud 2108

#sidelinfiera - hospitalirysud - 21-22 marzo 2018 1

hospitalitysud

dedicato alle forniture, ai servizi e alla formazione per l’hotellerie e l’extralberghiero

Vieni a scoprire la nuovissima finestra minimal wood.
Un nuovo profilo in legno ispirato alle tendenze del momento, dove la fredda geometria delle forme squadrate si sposa alla naturale bellezza del legno.

SCEGLI DI RIQUALIFICARE
Scegli la tua finestra.

#sidelinfiera - hospitalirysud - 21-22 marzo 2018 2

 

E’ IL MOMENTO GIUSTO!

Per tutti gli Hotel e le strutture ricettive che hanno intenzione di migliorare l’efficienza energetica ora possono avere il massimo della qualità con il massimo del risparmio, grazie alle agevolazioni fiscali 2018.
Approfitta del bonus per la riqualificazione energetica per Alberghi e strutture ricettive, approfitta del 65% e sostituisci i tuopi vecchi serramenti con finestre Sidel a risparmio energetico. Ti aspettiamo ad hospitalitysud dal 21 al 22 marzo 2018 per farti vedere da vicino la nuova finestra minimal Urban

Luce naturale, come Illuminare gli ambienti?

L’illuminazione è un fattore fondamentale, sia dal punto di vista pratico sia da quello estetico, per l’intera abitazione. Da sempre i progettisti e designer dedicano molta attenzione al fattore “luce”, cosi da progettare al meglio gli spazi della casa destinando la luce giusta e alle ore giuste per ottenere il risultato più indicato a seconda della sua specifica destinazione d’uso. Le luci, infatti, non garantiscono solamente una fonte luminosa utile alla vista ma implementano anche il comfort abitativo, sia che si tratti di ambienti lavorativi sia che si tratti di ambienti destinati al riposo.

Sidelsrl - filosofia aziendale

 

Come ottenere il risultato migliore?

Prima della scelta e della progettazione degli impianti e quindi dei sistemi di illuminazione, risulta tuttavia essenziale prendere in considerazione il layout dello spazio e la sua ampiezza, l’esposizione dell’edificio, il corretto posizionamento delle varie stanze della casa, lo stile d’interior e la superficie dei complementi scelti, infine valutare colori e tonalità per aumentare o diminuire la rifrazione della luce sia essa naturale che artificiale.

Studiando accuratamente il progetto, un architetto potrà aiutarci a valutare al meglio le nostre scelte, le camere con finestre rivolte verso Sud-Est e Sud-Ovest ricevono luce diretta sia in estate che in inverno, i raggi solari sono bassi e penetrano negli ambienti in profondità. Le stanze con finestre esposte verso Est e verso Ovest la luce diretta penetra orizzontalmente solo nel giorno dell’equinozio. L’illuminazione maggiormente uniforme si ha invece negli ambienti con finestre esposte a Nord in quanto ricevono sostanzialmente solo luce riflessa. La quantità di luce naturale che penetra nelle stanze delle nostre abitazioni dipende dalla dimensione, dall’esposizione e dalla posizione delle vetrate.

Urban-la-finestra-minimal-legno-alluminio

Come stabilire la posizione e le misure delle finestre?

Al fine di garantire una sufficiente illuminazione, le dimensioni delle finestre di un locale non dovrebbero essere mai inferiori al 10% della superficie della pavimentazione del locale stesso.

“Una camera di 20 mq dovrebbe pertanto disporre di una finestra con superficie pari ad almeno 2 metri quadrati.”

La luminosità dei locali pero’ non cresce proporzionalmente con l’aumentare della superficie delle finestre: ad un raddoppio della dimensione delle aperture non corrisponde un aumento di luminosità del 100% bensì solo del 60%. Ecco che scegliere infissi a profilo minimal come la serie Urban o Urbanwood di Sidel diventa fondamentale per evitare dimensioni eccessive dei fori ma al tempo stesso aumentare l’ingresso della luce. Se poi tali finestre fungono anche da elementi di arredo grazie al design sottile ed alla totale assenza delle cerniere, tanto meglio.

La serie minimal di Sidel infatti, si differenzia da qualunque altra finestra proprio per il design ricercato, con le sue line geometriche precise, l’utilizzo esclusivo di ferramenta a scomparsa cosi da evitare le cerniere a vista e l’utilizzo di vetri ad alte prestazioni energetiche cosi da garantire anche un ottimo risparmio energetico.

anta-ribalta

Luce per gli ambienti: una questione di salute

Far entrare la luce naturale in casa non è solo utile per una corretta illuminazione dei locali, ma anche una questione di salute: la luce del sole infatti aiuta a migliorare lo stato psicofisico delle persone, previene le patologie respiratorie più comuni e riduce lo stress, inoltre in termini di benessere fisico non va’ infine dimenticato che la luce naturale influisce direttamente anche su diversi processi fisiologici umani: la vitamina D, che ha un ruolo nell’assorbimento del calcio da parte del nostro organismo

In conclusione, un ultimo consiglio: organizza gli spazi vicino alle finestre

Per sfruttare al meglio la luce naturale controlla anche la disposizione dei mobili nella stanza: sono presenti mobili alti, che oscurano il passaggio della luce? Intorno alle finestre sono presenti troppi mobili, complementi d’arredo o oggetti, che ostacolano il passaggio e la vista?

Anche le piante, spesso collocate sulla mensolina sottostante la finestra, possono essere posizionate in modo che non rendano difficoltosa l’entrata della luce, come mensole basse  o tavolini in vetro, utili anche come superficie riflettente.

Resta sempre in contatto con noi, scarica l’APP mysidel mySIDEL la nuova app pre restare sempre informati

 disponibile-su-google-playappstore_ita